Annurca: la regina delle mele

La mela annurca per origine, storia, caratteristiche e proprietà è definita, a buona ragione, la regina delle mele. E’ un frutto unicamente campano, conosciuto e celebrato già nella Roma dei Cesari. A testimoniarne la conoscenza nell’antica Roma e la produzione nella Campania Felix, è la sua raffigurazione nei dipinti della Casa dei Cervi rinvenuta negli scavi di Ercolano. Plinio il Vecchio (23 d.C. – 79 d.C.), nel “Naturalis Historia” indica l’agro puteolano come zona di origine della mela annurca, chiamata “mala orcula” in quanto prodotta intorno all’Orco, gli inferi, che avevano sede a Pozzuoli.
La mela annurca ha una millenaria storia, una tradizione che si tramanda di generazione in generazione anche nei Picentini, un territorio che merita di essere conosciuto e valorizzato.
La Pro Loco di San Mango Piemonte è da tempo protagonista di azioni a tutela e rivalutazione di questa risorsa d’eccellenza del territorio Picentino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *