Tubenna tra arte, cultura e musica, due serate sotto le stelle cadenti tra apprezzamenti, condivisioni, sogni e sapori.

Un bel successo di partecipanti, ospiti e visitatori alla due giorni di premi, mostre, poesie, racconti, dipinti, artigianato, concerti, live show, food stree, birre artigianali, natura e bellezze panoramiche sul monte Tubenna. 

L’evento denominato “Itineriamoci a Tubenna” ha avuto inizio alle ore 20 di venerdì 10, nel cortile interno dell’antica abazia benedettina dedicata alla Madonna di Tobenna, con la presentazione a cura di Silvio Cossa dei finalisti al premio d’arte e cultura “Città del Tubenna” e l’apertura della mostra di opere figurative ed immagini nei locali della foresteria.

E’ proseguito alle 22 con l’atteso concerto di San Lorenzo che da oltre due lustri il Maestro Luciano D’elia esegue nella navata centrale del millenario convento con il suo “Ensemble vocale e strumentale Salerno Classica” composta da Anna  Pietrafesa, soprano, Filomena Cilento, sassofono, Pellegrino Armellino, fagotto, Stefania Cucciniello, pianofort, e dalle vocalists Giuliana Tortora, Mimma Cerrato e Giovanna De Santis. A mezzanotte brindisi sotto del stelle sul panoramico pianoro con organizzatori, autorità, musicisti ed ospiti.

Altra musica sabato sera con il live show degli Aliante il cui coinvolgente ritmo ha reso piacevole la serata dei tanti giovani presenti nel parco del Tubenna, resa già gustosa dai succulenti panini gourmet e dalle fresche birre artigianali BAI, oltrechè rilassante per la dolce quiete e la briosa arietta picentina.

L’esibizione del duo salernitano di folk/ rock è stata preceduta dalla cerimonia finale del premio d’arte e cultura “Città del Tubenna” con la consegna di premi ed attestati a vincitori ed ai 22 finalisti delle quattro sezioni del concorso.

A valutare le opere letterarie ed artistiche finaliste è stata nominata una giuria composta da Laura Bruno, Rosa Cascio, Genovese Silvana, Enzo Landolfi, Gabriella Taddeo e Vincenzo Vitolo.

Il primo premio per la sezione Poesia, tema libero, è stato attribuito a Eva Alfinito per la poesia “Io, goccia” con la motivazione “con un ritmo gradevole evoca immagini di rara sensibilità e finezza d’animo”.

Secondo classificato Alfonso Gargano con la poesia “Il Ciabattino”. Al terzo posto con la poesia “E’ la fine” Donato Aliberti.

Per la sezione Narrativa & Saggistica, tema libero, primo premio a Matteo Generoso Bottigliero per il racconto breve “Giuseppina: sarta telefonista” con la seguente motivazione della giuria: “il racconto è un affresco poetico del ricordo e fa rivivere luoghi ed ambienti del passato senza forzature ma con la spontaneità che rende emozionante e condivisa la memoria”. Secondo premio alla pubblicazione “Terro(m)nia” di Gerardo Magliacano. Al racconto breve “In assenza di me” di Donato Tisi la terza riconoscenza.

Per la sezione Giornalismo, tema la buona divulgazione turistica territoriale, riconoscimento al giornalista Alessandro Turchi per l’articolo “Un turismo senza rete” perché “con competenza linguistica e dovizia di dati, affronta il problema dello scarno decollo turistico della Campania alla luce del poco adeguamento strutturale alla società digitale”.

Trionfa la gioventù nella sezione Arte & Immagini con l’attribuzione del primo premio all’acquerello di Elvira Landi di cui la giuria ha detto: “opera molto espressiva ed originale, in cui il tratto grafico si mescola sapientemente a quello pittorico, in una efficace e piacevole sintesi poetica. Opera di notevole impatto nonché tecnicamente e figurativamente ben eseguita.”

Secondo premio a Guido Marena per il suo materico su tela 60×60 dal titolo “estate sulla collina”. Terzo premio in ex aequo tra Romeo Lembo con il quadro “Attesa”, realistico olio su tela 50×70, e Valentino Annunziata con l’acrilico su tavola, 96×125 cm, denominato “Lei”.

A tutti gli autori finalisti è stato consegnato attestato di partecipazione alla edizione 2018 del premio d’arte e cultura  “Città del Tubenna” da quest’anno trasformato a concorso dopo essere stato, per oltre un decennio, un premio ad invito diretto.

Il Premio d’Arte e Cultura “Città del Tubenna”, e di riflesso ogni iniziativa ad esso collaterale, si pone l’obiettivo di contribuire alla valorizzazione del contesto artistico, culturale e turistico dell’area intercomunale circostante il Tubenna, un monte che per le sue caratteristiche e le sue risorse riveste un notevole interesse naturalistico e paesaggistico.

 

Il concorso è organizzato dalla Pro Loco di San Mango Piemonte in condivisione con la Pro Loco ed il Comune di Castiglione del Genovesi, con il patrocinio morale dei Comuni di San Cipriano Picentino e San Mango Piemonte, del Comitato Provinciale UNPLI Salerno ed il Consorzio Pro Loco Picentini Irno Sele.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *