Lo Stemma

Lo stemma della Pro Loco, ideato dallo storico Antonio Roma, è la sintesi araldica della storia, della cultura, della tradizione, dell’ambiente di San Mango Piemonte.

Nel primo riquadro in alto a sinistra è riportato lo stemma dei Baroni di Santomango, nobile famiglia che ebbe la signoria di San Mango Piemonte e dei territori vicini.

A destra vi è l’immagine dell’eremo di San Magno, patrono del paese, incastonato nella roccia soprastante il Monte San Magno davanti alla grotta ove, secondo tradizione, San Magno, Vescovo di Trani, nel corso del suo lungo viaggio da Trani a Roma (220-230 d.C.) si fermò. Sull’altare, dipinta sulla roccia, una bella effige del Santo datata 1541.

In basso a sinistra è raffigurato il Castello Merola di cui rimangono resti del bastione centrale e delle mura perimetrali sul monte San Magno.

Mentre nel riquadro in basso a destra è riportato lo stemma dei marchesi Cavaselice, signori di San Mango Piemonte dal XVI° al  XIX° secolo.

Intorno allo stemma si attorciglia una serpe che ricorda la leggenda del secolare  “serpente a barriciello” che secondo la tradizione popolare dimora da secoli sul Monte San Magno.