Pubblicata la raccolta di favole “una fiaba per l’annurca”

Il progetto “gustannurca” della Pro Loco di San Mango Piemonte condivide gli obiettivi espressi da Expo 2015 che hanno inteso dare visibilità alla tradizione alimentare con temi rivisti alla luce dell’importanza del territorio, quale luogo d’elezione di confronto locale sullo sviluppo sostenibile, della sicurezza agroalimentare,  del  benessere comune, della creatività ed innovazione nel settore della alimentazione, del risparmio energetico, del  rispetto dell’ambiente e delle risorse naturali. Il programma di attuazione si caratterizza in azioni di smitizzazione dell’omologazione dei sapori e di rivalutazione della dieta mediterranea per riprendere coscienza dei propri gusti e della propria cultura, oltre che recuperare risorse ed usi alimentari di elevata qualità e tradizione millenaria.

“La mela annurca è un antichissimo prodotto della nostra dieta e della nostra tradizione culinaria, dobbiamo solo riscoprirne il potenziale, l’utilizzabilità e, in qualunque modo ciò sia possibile, incentivarne la coltivazione e la diffusione – conferma  il Sindaco di San Mango Piemonte, Alessandro Rizzo – In quest’ottica, questa bellissima raccolta di fiabe si pone come un tassello fondamentale del delicato mosaico che stiamo tracciando. Costituisce infatti la conferma che l’obiettivo di parlare alle nuove generazioni è stato raggiunto e che queste si sono dimostrate – ma non v’era dubbio – molto più pronte di quanto chiunque di noi potesse immaginare.”

L’iniziativa “Melarenda” del progetto “gustannurca” mira a contribuire alla sensibilizzazione, soprattutto nelle giovani generazioni,  verso una più nutrita e genuina  merenda a base di frutta, ed alla educazione  ad un  corretto stile di vita caratterizzato da una sana ed equilibrata alimentazione con prodotti di  qualità stagionali e locali, come la mela annurca  ed altre risorse agroalimentari di pregio nutrizionale.

“Nell’ottica di sviluppare consapevolezza sull’importanza di un’alimentazione variata, ricca di frutta e verdura; imparare a correlare le scelte alimentari con lo stile di vita; mirare alla costruzione del “ben-essere” nelle giovani generazioni; educare al consumo di cibi sani, eticamente connotati, ricchi di tradizione culturale e fortemente legati al territorio e al suo rispetto,  il Collegio dei docenti e l’intera comunità scolastica dell’I.C. “Salerno V Ogliara” , hanno positivamente accolto la richiesta di partecipare al Progetto “MelaRenda. Una fiaba per l’annurca” promossa dalla Pro Loco del Comune di San Mango Piemonte. – conferma la Dirigente Scolastica Renata Florimente –  Il progetto, condotto in orario curricolare, ha previsto la produzione di ventitré fiabe dedicate ad un “gioiello” della produzione agroalimentare locale e ad una sua tipica  varietà quale la mela annurca. Sotto la guida esperta e competente delle docenti, ed in particolare delle insegnanti Maria Antonietta Opromolla, Doriana Paoletta e Oriana Pelosi, gli allievi della Scuola Primaria di San Mango hanno vissuto  una significativa esperienza formativa, caratterizzata   dall’impiego di una pluralità di codici espressivi (verbale, iconico) e dall’integrazione tra i due saperi, umanistico e scientifico.”

Con questa iniziativa la Pro Loco effettua un azione di promozione sociale  attraverso percorsi di conoscenza e ricerca dell’alimentazione tradizionale territoriale e delle sue radici sociali, culturali, storiche ed ambientali.

Tutto ciò ci è reso fattibile grazie alla disponibilità e professionalità di chi condivide le attività che la Pro Loco pone in essere, ma, soprattutto, alla fattiva collaborazione di alunni ed insegnanti della scuola primaria di  San Mango Piemonte.

Il nostro plauso a loro ed a chi offre incondizionatamente il sostegno al nostro impegno socio-culturale che, si spera, sia oggi il seme di un futuro frutto di ben essere per  i nostri figli.

Il Presidente pro-tempore
Pro Loco San Mango Piemonte
  Nicola Vitolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *