Bella serata di “Incontri d’autore” con Enzo Landolfi ed i suoi coautori della sesta edizione del volume “158”.

Sabato 15 dicembre la Pro Loco ha ospitato Enzo Landolfi con i suoi “158” a San Mango nella saletta del bar “Golosie di neve” per un incontro culturale incentrato sulla presentazione della sesta edizione di un volume divenuto di fatto il testimone cartaceo di una provincia salernitana da gustare attraverso arte, cultura, storia, tradizioni e gastronomia dei suoi 158 comuni raccontati da 235 coautori.

È stata una magnifica serata all’insegna della cultura, dell’impegno sociale e del ben essere con tanti amici e persone di spessore. Nicola Vitolo, presidente della Pro Loco e coautore, insieme ai soci Candido Ventura, Ernesto Pisano ed Antonio Serpe hanno accolto, in un ambiente reso ospitale e piacevole dal titolare dell’esercizio e dal suo staff, il giornalista e conduttore televisivo Enzo Landolfi, diversi coautori dell’opera come  Angela Furcas, Generoso Matteo Bottigliero, Attilio Naddeo, Mario Salvatore Senatore, Claudia Senatore, Biagio Napoletano, José Elia,  Patrizia Pagano, Antonietta Piscione, ospiti di riguardo come Rosa Cascio e Silvio Cossa, ed altri appassionati  di cultura, per dare corso ad una serata all’insegna delle tradizioni e del buon gusto.

Enzo Landolfi: “Complimenti a te, Nicola Vitolo. E grazie per l’accoglienza festosa e fastosa.”
Nicola Vitolo: “Enzo Landolfi, onorato di averti avuto ospite per una iniziativa culturale insieme a tanti altri amici coi quali abbiamo trascorso una significativa serata all’insegna della cordialità, della conoscenza e dell’arricchimento culturale.”
Biagio Napoletano: “Bella iniziativa.Grato a te Nicola e a Enzo Landolfi per avermi invitato alla manifestazione!”
Angela Furcas: “Serata di grandi emozioni, assicurata dalla presenza dei maggiori interpreti di un’opera unica ed irripetibile”
Silvio Cossa: “Un libro, quello di Enzo Landolfi, corale, perché raccoglie storie, ricette, curiosità e stili di vita di tutti i comuni salernitani, attraverso testimonianze dirette di uomini di cultura, giornalisti, intellettuali ma anche di donne del popolo, casalinghe, nonne e zie depositarie dei più succulenti segreti culinari.”
E non ci si ferma qui. Difatti, su proposta della gent.ma Rosa Cascio, incontri d’autore nel prossimo anno continuerà con appuntamenti bimensili, per vivere momenti culturali intrisi di cordialità e familiarità.

Beati gli umili che hanno sete di cultura e fame di conoscenza, nelle loro menti sono riposte le chiavi del futuro…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *